Yoga dei Meridiani

Breathe – Relax – Let go

Lo Yoga dei Meridiani proposto da Simran Keval è uno yoga alla portata di tutti, rilassante ma al tempo stesso molto rivitalizzante, ideale per iniziare la giornata con uno spirito fresco e il cuore pieno di gioia.

I meridiani sono canali energetici che scorrono all’interno del corpo umano e ne formano la struttura sottile. Tali canali portano l’energia vitale (detta Chi secondo la medicina cinese) in ogni parte, organo e cellula del corpo.

Il libero fluire dell’energia in questi meridiani è la base fondamentale per il benessere e per la salute, poiché la malattia insorge come sintomo di un blocco energetico che si manifesta da qualche parte nel corpo, cioè come effetto visibile di una causa invisibile perché energetica. Solitamente la patologia si manifesta a causa di un sovraccarico di energia, che corrisponde al sintomo, e a una carenza di energia, che corrisponde alla causa. I maltrattamenti al proprio corpo e le esperienze vissute nel quotidiano, se non trasformate, se represse e chiuse nell’inconscio (e l’inconscio non è da qualche parte strana, è nel corpo, è il corpo!), trovano un altro sbocco per esprimere il loro messaggio: ansia, disagio, mal di schiena, sciatalgie, ernie, mal di testa, gastriti, ecc. Perciò mentre liberiamo il corpo fisico da rigidità, dolori e blocchi, liberiamo anche una parte energetica rimasta lì imprigionata, che manteneva attive delle memorie dolorose e sgradevoli. Nel liberarle, talvolta esse possono affiorare alla coscienza, ma molto spesso accade invece di lasciarle andare senza consapevolizzarle. Ciò che arriva al loro posto sono gioia e vitalità palpitanti.

I meridiani tradizionali della medicina cinese sono 12. Ad ogni lezione verrà eseguita una prima sequenza base di 6 esercizi per stimolarli tutti (ciascun esercizio ne attiva infatti due), che verrà poi di volta in volta integrata con altri esercizi e asana specifici su una coppia di meridiani per concentrarci sulle energie e le emozioni di ciascuna stagione. I meridiani sono infatti collegati agli organi e agli elementi, e di conseguenza alle stagioni, e connetterci al flusso della natura e del ciclo solare ci porterà maggior benessere, salute e centratura nell’arco dell’intero anno.

Gli strumenti che useremo saranno gli esercizi fisici, che non sono però esercizi ginnici (non dovete dimostrare quanto siete sciolti o porvi obiettivi particolari); la respirazione (sia nell’eseguire gli esercizi sia attraverso delle tecniche di pranayama); la concentrazione e presenza rilassata della mente (che ascolta il corpo, le sensazioni, i limiti e vi si abbandona con fiducia e apertura); l’intenzione (volta al cambiamento – per lasciare andare le memorie vecchie che creano dolore e crearne di nuove più positive e più vicine alla propria natura); la meditazione; la libera espressione di sé attraverso il canto di mantra e la danza.