Mission

Yoga per me significa Unione di mente, corpo e anima, ma soprattutto rappresenta la porta verso la Libertà, il Silenzio e l’Amore – verso la voce del Cuore. Sin da subito la mia pratica personale ha visto nel canto di mantra la sua espressione più gioiosa e nutriente, la via più veloce di trasformazione, lo spazio in cui potevo aprirmi alla guarigione del cuore e lasciarmi Essere. Se lo yoga è una preparazione imprescindibile alla meditazione, il canto di mantra è la strada più potente per arrivare a quel senso di autenticità, unione e amore che è la meta stessa di ogni pratica spirituale. E nel tempo ho compreso come quella verso il bhakti yoga (lo yoga devozionale) sia per me una chiamata profonda, che fiorisce e si nutre proprio nel canto dei mantra accompagnato dall’harmonium indiano.
Questo è quello che sono, e questo è quello che vorrei condividere nella vita: il sentiero dello yoga, della bhakti e del canto di mantra, in profonda connessione e armonia con la bellezza di Madre Natura.
Jai Ma!

Seguire la via dello yoga significa fluire con l’esistenza, portare la pratica fuori dal tappetino e viverne l’esperienza nella vita quotidiana. La yogini e lo yogi si immergono nel mondo e in esso fluiscono, senza rigidità, senza opporre resistenza al cambiamento o agli eventi, diventando azione rilassata, non identificata, pura, perché riconoscono ciò che è reale al di là del velo dell’illusione e delle aspettative. Al movimento segue la pausa, al fare l’ascolto, nell’equilibrio delle polarità che generano l’atto e poi lo lasciano andare, fino a che ogni dualità si fonde nell’unità.

Alla base di ogni percorso yogico o spirituale c’è una ricerca senza tempo di quella morbidezza, di quella pace, di quell’armonia che ci fa sentire un tutt’uno con l’esistenza e che rende altresì il cuore talmente pieno di gioia da non poter far altro che traboccare e renderci scintillanti di bellezza. E’ come quando d’estate chiudiamo gli occhi nella luce accecante e ci abbandoniamo alla dolce frescura dell’acqua sulla pelle, fidandoci del fatto che siamo parte del mare, della terra, del vento e del cielo, totalmente aperti a quello che c’è nel momento presente. Perché è proprio lì, in quel contatto profondo, che possiamo trovare la pura essenza di ciò che siamo, abbracciati e sostenuti dal fuoco del Sole e dal potere etereo della Luna. Guidati dal respiro degli elementi, che vivono nella natura di tutte le cose, ogni giorno abbiamo la possibilità di crescere ed evolvere fino a raggiungere la nostra pienezza, il nostro più alto potenziale di esseri umani, e diventare una luce che illumina il mondo.