La via della Luna Nascente

Mission

Il Kundalini Yoga è la mia via, come praticante e come insegnante. Seguire la via dello yoga per me significa fluire con l’esistenza, portare la pratica fuori dal tappetino e viverne l’esperienza nella vita quotidiana. La yogini e lo yogi si immergono nel mondo e in esso fluiscono, senza rigidità, senza opporre resistenza al cambiamento o agli eventi, diventando azione rilassata, non identificata, pura, perché riconoscono ciò che è reale al di là del velo dell’illusione e delle aspettative. Al movimento segue la pausa, al fare l’ascolto, nell’equilibrio delle polarità che generano l’atto e poi lo lasciano andare, fino a che ogni dualità si fonde nell’unità.
Alla base di ogni percorso yogico o spirituale c’è una ricerca senza tempo di quella morbidezza, di quella pace, di quell’armonia che ci fa sentire un tutt’uno con l’esistenza, come quando d’estate chiudiamo gli occhi nella luce accecante e ci abbandoniamo alla dolce frescura dell’acqua sulla pelle, fidandoci del fatto che siamo parte del mare, della terra, del sole e del cielo. Ed è proprio lì, in quel contatto profondo, che possiamo trovare la pura essenza di ciò che siamo. Come la luna nascente, nella pratica quotidiana lentamente cresciamo ed evolviamo fino a raggiungere la nostra pienezza, il nostro più alto potenziale di esseri umani, diventando una luce che illumina l’oscurità.